Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani 2021 - 2° giorno

Maturare interiormente

“Rimanete uniti a me, e io rimarrò unito a voi”
(Gv 15, 4a)

Scrittura

Efesini 3, 14-21: Possa Cristo abitare nei nostri cuori

Luca 2, 41-52: Maria custodiva dentro di sé il ricordo di tutti questi fatti

Commento

L’incontro con Gesù suscita il desiderio di stare con lui e dimorare in lui: è il tempo in cui il frutto matura.

Essendo pienamente Uomo, come noi Gesù cresceva e maturava; viveva una vita semplice, radicata nelle pratiche della sua fede giudaica. Nella sua vita nascosta, a Nazaret, ove apparentemente non accadeva nulla di straordinario, lo nutriva la presenza del Padre.

Maria contemplava l’opera di Dio nella sua vita e in quella di suo Figlio. Ella custodiva dentro di sé il ricordo di tutti questi fatti e così, a poco a poco, abbracciava il mistero di Gesù.

Anche noi abbiamo bisogno di un lungo periodo di maturazione, la vita intera, per sondare la profondità dell’amore di Cristo, per lasciare che lui dimori in noi e noi in lui. Senza che ne comprendiamo il modo, lo Spirito fa sì che Cristo inabiti nei nostri cuori, ed è attraverso la preghiera, l’ascolto della parola, la condivisione con gli altri, il mettere in pratica ciò che abbiamo compreso, che rafforziamo il nostro io interiore.

“Lasciamo che Cristo discenda nelle più riposte profondità del nostro essere… Egli penetrerà nella nostra mente e nel nostro cuore, e s’impadronirà anche del nostro corpo, oltre che del nostro spirito così che anche noi un giorno sperimenteremo le profondità della misericordia.”

Preghiera

Santo Spirito,
fa’ che possiamo accogliere Cristo nei nostri cuori, e custodirlo come un segreto d’amore.
Nutri la nostra preghiera,
illumina la nostra comprensione delle Scritture, opera in noi affinché i frutti dei tuoi doni
possano a poco a poco crescere. Amen.

 

Potete anche visitare il sito web all’indirizzo christianunity.va per saperne di più sulla Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani.